Elimina virus e batteri dalle superfici

Come da direttive ministeriali per la gestione CoronaVirus,L’igiene degli ambienti è, ora più che mai, fondamentale per la salute pubblica. La sanificazione ambientale si dimostra essere un ulteriore elemento di sicurezza utile a prevenire rischi di contaminazione e contagio.

Questo trattamento serve ad eliminare germi, batteri, funghi e virus dagli ambienti come aree di lavoro, aree comuni e di svago, mezzi di trasporto, istituti ed enti locali nonchè bar, ristoranti, cinema, ospedali, cliniche veterinarie, chiese, condomini, supermercati e centri commerciali.

La sanificazione ambientale viene effettuata con PMC (Presidio Medico Chirurgico) disinfettante con efficacia biocida, che rende le superfici e gli ambienti trattati immuni da virus e batteri.

Credito d’imposta per sanificazione ambienti del 50%

Allo scopo di incentivare la sanificazione degli ambienti di lavoro, quale misura di

contenimento del contagio del virus COVID-19, ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione è riconosciuto, per il periodo d’imposta 2020, un credito d’imposta nella misura del 50 per cento delle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro fino ad un massimo di 20.000 euro.

Il credito d’imposta è riconosciuto fino all’esaurimento dell’importo massimo di 50 milioni di euro per l’anno 2020.

Come viene effettuato il trattamento di sanificazione ambientale

In base al luogo in cui verrà effettuato il trattamento di sanificazione ambientale da Coronavirus, potranno essere previsti specifici protocolli per ambienti esterni e ambienti interni, suddividendo ulteriormente questi ultimi in base alla tipologia funzionale della struttura. Il prodotto specifico, potrà quindi essere distribuito nell’area da bonificare attraverso irrorazione oppure attraverso nebulizzazione. Il trattamento dovrà essere effettuato in assenza di personale non autorizzato nelle aree in oggetto e dovrà essere lasciato agire fino completa asciugatura.